venerdì 5 gennaio 2018

ANGOLINO DEL MODELLISMO: IL CASTELLO DI GRAYSKULL - PROLOGO



Il Castello di Grayskull.
 Per le nuove generazioni probabilmente non vuol dire signorilmente un cazzo, ma l'epicità che questo nome genera (o dovrebbe farlo) nelle vecchie cariatidi come me è quasi palpabile.
 Il Castello è il punto focale dell'intera ambientazione dei Masters of the Universe, qualsiasi loro ambientazione (tranne le Nuove Avventure di He-Man.... Quello è il parente di cui ci si vergogna) e potrei azzardarmi perfino a dire che potrebbe mancare Skeletor, potrebbe mancare perfino He-Man, ma non può mancare il Castello di Grayskull perché in quel caso non è più una storia dei Masters.

 Da bambino ho avuto il Castello ma in anni recenti ho dovuto (sebbene fossero rimasti solo i muri ed i pavimenti) buttarlo via perché non avevo letteralmente spazio dove tenerlo: senza approfondire i perché ed i percome credetemi, per essere arrivato ad una soluzione del genere significa che in quel momento tutte le opzioni non erano praticabili. E la cosa mi rode ancora ed un bel po'.
 Quando ho iniziato a restaurare e customizzare i miei vecchi Masters accorgendomi che mi riusciva piuttosto decentemente, mi è venuto in mente il Castello: non può non esserci il Castello però volevo qualcosa di meglio, perché per quanto il vintage fosse glorioso era anche limitato. Inizialmente avevo pianificato di costruirne uno da zero, ma vista la difficoltà del progetto e la mia inesperienza in merito, la cosa è rimasta nel limbo per molto molto tempo.
 Questo Natale, mentre cercavo qualcosina da regalarmi (non mi compro mai niente, quindi almeno a Natale :P ) ho avuto un colpo di fortuna incredibile ed ho vinto all'asta un Castello di Grayskull, appartenente però alla serie del 2002 o 200X come viene comunemente definita; non parlerò ora di questa serie perché ci vorrebbe un articolo dedicato, ma quel che importa è che ha avuto un proprio Castello anche se un po' differente da quello vintage.
 Per foto dettagliate del castello, vi rimando all'ottimo articolo di questo blog. Non ho fatto foto mie perché la fortuna è stata compensata da una certa sfiga, ma questo ve lo spiegherò in seguito.

Il Castello 200X veniva in due versioni: la prima che viene tra l'altro trattata nel blog che ho linkato, aveva un complesso sistema di riconoscimento che faceva parlare ed attivare il Castello in base ai personaggi. La seconda versione invece è priva di questo sistema, non parla ma tutti gli effetti sonori e gimmick varie sono attivabili manualmente: io ho recuperato questa e la preferisco ampiamente.
 La struttura di questo Grayskull è molto diversa come concezione rispetto al vintage, perchè se quest'ultimo si richiudeva a libro e poteva essere trasportato come una valigia, questo 200X si apre nel mezzo come un'icona religiosa ed una volta chiuso risulta lateralmente molto piatto: questa caratteristica è stata chiaramente studiata per rendere il playset infilabile tra un mobile e l'altro e poter essere così riposto ingombrando il minor spazio possibile.

 Quali saranno gli obbiettivi di questa lunga e laboriosa ristrutturazione del Castello? 
Intanto diverrà più grande, gli verrà aggiunta una base, delle torri e verranno ampliate le mura laterali, i pavimenti ed aggiunti particolari presenti nella versione vintage. Tutto questo significa che non sarà più in grado di richiudersi e sarà quindi un playset fisso.
 Ci sono due cose che però non mi piacciono in questo playset, ovvero il teschio ed il ponte levatoio.
Riguardo al teschio, non mi garba molto l'espressione incazzata che gli hanno dato: non ha lo stesso senso di inquietudine e mistero di quello vecchio, che è poi la sensazione che Grayskull dovrebbe trasmettere. Avevo un paio di idee per modificare questo dettaglio, ma una volta avuto in mano il playset ed aver visto il fantastico gimmick di luci e suoni correlato, mi sono venuti dei dubbi: continua a non piacermi, ma non voglio rischiare di rovinare la gimmick. E' una decisione che lascerò per ultima, probabilmente.
 Riguardo il ponte levatoio, io non so davvero cosa cazzo sia passato per la testa a chi lo ha progettato: aldilà di non assere più una mascella zannuta come quello vecchio (ma a questo si rimedia) lo hanno fatto asimmetrico e tutto sbercio da un lato. Ma che razza di idea, dico io! E' una delle cose che avrei davvero evitato di dover modificare, perché pur essendo fattibile è anche fastidioso lavoro in più al quale sono costretto per colpa del questionabile senso estetico di qualcuno. Dovrò rifilare l'arcata e probabilmente rifare il ponte.... insomma, sarà una palla e l'unica parte dell'intero progetto che non sarà divertente fare.

 Arrivati alla fine, qual'è la sfiga alla quale accennavo prima? La sfiga è stata che le Poste Italiane ed SDA (alla quale le Poste si affidano per recapitare i pacchi) hanno la delicatezza di un bisonte rincoglionito.  Il venditore si era prodigato nel riporre ed imballare il Castello con molta cura ma nonostante questo gli è stato inflitto un colpo talmente violento che un'area di una parete laterale si è frantumata  e di questo ho la foto.

Per quel che voglio fare col Castello non è stato nemmeno un grosso dramma, però resta inaccettabile ed un lavoro da stronzi: che cazzo gli hanno tirato sopra, un frigorifero? Ad ogni modo con molta pazienza, alcune ore e della colla sono riuscito a ricomporre il 97% dei frantumi e con i dovuti rinforzi potrà essere utilizzata nel progetto finale. Mai stato appassionato di puzzle, ma probabilmente sarei molto bravo a farli visto il risultato. (come dice mia madre e che è anche una sorta di motto di famiglia "Noi siamo sfigati ma alla fine ce la caviamo sempre")

 Resta comunque fragile e non posso attaccarla al corpo centrale, ecco perché non ho realizzato foto mie per mostrare il Castello prima della customizzazione (non ha senso mostrarlo privo di un terzo).

Ad ogni modo, questo è quanto. Appena avrò recuperato i materiali per iniziare potrò postare degli aggiornamenti.  Buon inizio di 2018 e che Grayskull ci porti fortuna.

domenica 31 dicembre 2017

FINE 2017

Ed eccoci qua alla fine di un altro anno. 
 E' stato un anno un pò strano con i suoi alti, bassi ed alcuni cambiamenti non particolarmente piacevoli. Auguro di passare una bella serata a tutti e non vi inciuccate (io no, sono un asociale :P )
  Come da mia tradizione invece, auguro sempre a tutti quelli che si diletteranno in botti ed esplosioni varie, di farsi malissimo e passare una bella serata al Pronto Soccorso.

Questo nuovo anno segnerà inoltre l'inizio di un mio lavoro di customizzazione di proporzioni veramente titaniche e veramente complesso, tanto che la realizzazione sarà davvero lunga.

Cosa customizzerò? Questa cosa qui ;)

Ci si sente l'anno prossimo.



domenica 24 dicembre 2017

BUON NATALE.... A MODO MIO :P


Il blog è estremamente trascurato e me ne dispiace ma è un periodo così, di quelli che vengono ogni tanto.
 Nel frattempo anche se il Natale per me è sempre abbastanza deprimente, vi auguro delle feste serene e tranquille.

 Nel frattempo ecco un bel Corto natalizio (davvero corto) e se dico "Krampus" alcuni di voi  che vivono nella zona Trentina e Friulana sapranno probabilmente di cosa parlo.


domenica 26 novembre 2017

JON SNOW E' UN PERSONAGGIO DI MERDA



Titolone molto provocatorio, ma è quello che penso.  
 Premessa necessaria: di Game of Thrones non ho mai visto una puntata perché a conti fatti lo show non mi interessava particolarmente. Il motivo non ha a che fare con la qualità del telefilm ma semplicemente non mi piacciono le serie popolate da moltissimi personaggi la cui storia prosegue pochi minuti per volta ad ogni puntata: mi scoccia, specialmente se me ne interessa una o due.
 Ora starete pensando "ma se non hai mai visto la serie come fai a parlare" e giustamente direi, ma siccome continuavo a sentire e vedere cose su GoT, alla fine ho scoperto che su Youtube esistono dei lunghi video composti da tutti gli spezzoni dedicati al singolo personaggio, ogni video dedicato ad una stagione.  Ho potuto così seguire pian piano le vicende dei singoli personaggi e la loro storia tutta in una volta, senza disperdere la mia attenzione come accadrebbe vedendo gli episodi della serie: questo almeno dl mio punto di vista mi ha forse dato una visione più focalizzata, più precisa sui personaggi ed il loro carattere, per non parlare di come è strutturato lo show (che esclusa l'ultima stagione devo dire che è di ottima qualità).

Ora io i libri non li ho letti e penso sia comunque ormai chiaro a questo punto che andrò ad analizzare solo la controparte televisiva. Innanzitutto cosa ho compreso di Game of Thrones? Ho compreso che nelle intenzioni del suo autore (e che sono state mantenute nella serie televisiva) questo non è un fantasy di stampo tradizionale, dove il "Bene" ed il "Male" influiscono in modo incisivo e sostanziale sulla storia. In GoT non importa che tu sia un personaggio positivo o negativo (e tutte le sfumature nel mezzo), perché questo non influirà sul tuo destino ma molto più verosimilmente saranno i tuoi eventuali errori a decidere il tuo fato.
 Ned Stark non era una cattiva persona: da quel che ho visto era un buon sovrano, un uomo corretto, un fedele amico ed un padre più che decente (o comunque si impegnava a fondo per essere tutte queste cose). In una storia fantasy più tradizionale, Ned Stark sarebbe stato ricompensato dall'Universo per queste qualità ma in GoT no: fa degli errori, errori umanissimi ma che lo portano a morire in barba a tutto.  
 Oberyn Martell era un personaggio interessantissimo, carismatico, simpatico, un fantastico combattente e con motivazioni ed obbiettivi più che onorevoli. In una storia fantasy più tradizionale, Oberyn Martell sarebbe stato un grande eroe o almeno sarebbe divenuto un personaggio protagonista duraturo e di spicco ma non in GoT: nel momento del suo trionfo fa un errore, uno stupido errore e muore così, come una merda.
 Cersei Lannister anche se è un personaggio complesso e dalle motivazioni altrettanto complesse (quindi un bel personaggio) rimane a conti fatti una stronza, rientrando nella categoria degli antagonisti.  Cersei è un grosso antagonista all'interno della serie ed in una storia fantasy più tradizionale, l'avrebbero già sconfitta, se ne sarebbero già liberati ma non in GoT: Cersei è scaltra e per quanto anche lei abbia fatto qualche errore che ha pagato e poi recuperato, si è dimostrata sempre uno o due passi più avanti dei suoi avversari ed ha trionfato. Cersei Lannister non solo è sopravvissuta fino ad ora ma ha anche prosperato, perché è stata più attenta di molti altri personaggi.

Così è come funziona l'Universo di Game of Thrones: non importa che tu sia "buono" o "cattivo" perché l'Universo ti premierà in base a quanto sarai scaltro e non commetterai errori. Detto questo ora arriviamo al nostro Jon Snow: perché e cosa c'entra tutto ciò col fatto che lo giudico un personaggio di merda?

C'entra perché Jon Snow è sempre sembrato muoversi al di fuori di queste "Leggi Universali", tanto che commette molti errori madornali, ognuno dei quali sarebbe costato la vita a qualsiasi altro personaggio che li avesse commessi e nonostante ciò non è mai stato punito. Mai.
 Ma facciamo alcuni esempi, altrimenti sembra che mi stia inventando cose.
 Jon Snow entra nella Nightwatch e questo implica regole molto precise, molto simili a quelle di un ordine monastico militante: celibato, niente procreazione, servizio fino alla morte eccetera. Jon Snow a conti fatti viola queste regole che hanno gravi conseguenze e torna alla Nightwatch come se niente fosse, senza conseguenze reali.  Questo significa che è un personaggio che a differenza degli altri può fare quel che gli pare, ma sopratutto non ha un codice di condotta perché le regole stesse dell'Universo che abita a lui non si applicano.
 Jon Snow fa una serie di errori e muore. Tutto normale, significa che è rientrato nell'ordine delle cose del proprio Universo? No, perché viene resuscitato. Porca puttana, addirittura resuscitato: evientemente Game of Thrones non è "gioco" solo nel nome, ma come un vero videogioco  possiede anche una console che si può aprire ed inserirci i cheat. E' arrivato questo puttanone dai capelli rossi, ha scritto "Open Console. Game_Ress_JonSnow_True" e PEM! Jon Snow è resuscitato.
 Jon Snow combatte alla Battaglia dei Bastardi e come al solito gestisce le cose talmente male che perde: si perché al lato pratico lui aveva perso la battaglia ed era evidentissimo. Viene salvato all'ultimo in puro stile Desu Ex Machina e questo, sorpresa sorpresa, è sempre l'Universo che si rifiuta di punirlo.

Potrei andare avanti ancora per un pezzo, ma penso di aver chiarito il mio punto. A me non sta antipatico Jon Snow, non lo odio però è chiaramente un personaggio senza vere doti, che fa un sacco di decisioni sbagliate e sopravvive arbitrariamente dove altri personaggi invece muoiono o comunque la pagano molto più salata. 

 Questo tipo di favoritismo (che poi mi è stato anche confermato da chi ha letto i libri) è un errore di Martin stesso, però la serie è piena di bei personaggi quindi teoricamente un Jon Snow si potrebbe anche ignorare, se non fosse per il fatto che è incredibilmente amato dai fans. Alla luce delle mie analisi, questo è veramente inspiegabile: tralasciando il fatto che l'attore sia un bell'uomo e quindi faccia presa sul pubblico femminile (ma diciamolo, è veramente un motivo da stronzi per essere fan di un personaggio), non c'è nessun altro motivo per il quale Jon Snow dovrebbe essere così acclamato perché l'ho detto: è un incompetente con la perenne aria di non sapere mai dove si trova*. Questo resta un mio grosso grosso interrogativo.
 Jon Snow è un personaggio di merda perché non si inserisce nel contesto, nell'Universo stesso dove esiste: lui è come un eroe di stampo fantasy classico che vive in un Universo che ha invece regole di cause ed effetto molto più vicine se non identiche a quelle del mondo reale. Lui è l'eroe buono e quindi a prescindere in qualche modo trionfa... Ma non è così che funziona GoT e non mi si venga a dire la stronzata che lui è il protagonista: mi è proprio parso di capire che GoT è una storia dove sono tutti equamente protagonisti, quindi la giustificazione non regge.

*Ecco una collezione di espressioni tipiche di Jon Snow, che potremmo chiamare "Cosa, Dove e Perchè"






PS
Questo è anche uno dei motivi per il quale la settima stagione fa senza mezzi termini cagare: non avendo più il canovaccio di Martin da usare come base e linea guida, gli sceneggiatori non sono stati in grado di capire le fondamenta di GoT e lo stanno trasformando in una storia fantasy di stampo classico, infatti molti personaggi come ad esempio Arya non solo sono mal scritti e incoerenti con ciò che sono sempre stati, ma questa stagione è anche piena di cliché veramente banali, gratuiti e prevedibili. Solo lo spettatore più disattento e passivo può non essersene accorto, diciamolo fuori dai denti.

sabato 18 novembre 2017

STATUA DEDICATA A BUD SPENCER




E' stata inaugurata l'11 novembre una statua commemorativa dedicata a Bud Spencer, nome d'arte di Carlo Pedersoli.  Dove? In Ungheria, a Budapest. 

 L'attore è stato ed è ancora amatissimo in quel paese (così come in diversi altri) e di conseguenza è stato ritenuto opportuno omaggiarlo con questa enorme statua di due metri e trenta che lo ritrae nel suo celebre ruolo in "Trinità".  E' un gesto veramente molto bello ma questo non può non farmi riflettere che sia stato fatto là, mentre qui niente di niente: in Ungheria è stato reso un omaggio ad un nostro connazionale, dettato dall'affetto e dalla stima che però è qui che in primis dovuto concretizzarsi.

In Ungheria erigono statue a Bud Spencer. In Italia, riempiamo le città con quelle merde rosicchiate fatte da Pomodoro (se cercate lo "scultore" Pomodoro capirete).   Porca puttana, poi dicono che uno non deve incazzarsi....

sabato 28 ottobre 2017

IT (2017) Recensione con Spoilers





Ed eccoci a parlare di IT, la prima versione cinematografica di una delle pietre miliari della bibliografia di Stephen King.  Non lo definisco un remake perchè non lo è, in quanto di altri film non ce ne sono stati: quello visto in Tv era appunto una miniserie in due parti nata anche in America per la televisione.

Hanno toppato, mi spiace dirlo e per i motivi più beceri.