venerdì 10 giugno 2016

MARVEL Vs DC (1996/1997)



Erano gli anni 90. I maledetti anni 90 ed in genere non ho bellissimi ricordi personali di quel decennio, ma in questo caso parliamo di fumetti, che pure lì non c'era da stare molto allegri.

Gli anni 90 del fumetto furono gli anni del  "EXTREEEEMEEEEE!!!!!", ovvero delle cose portate all'eccesso, delle esagerazioni, di dare lavoro a disegnatori di merda e della tamarraggine più vergognosa. Alcuni esempi sparsi di quello che portò furono:

1- la Saga del Clone -  Una saga talmente mal gestita e brutta che alla sua conclusione smisi per sempre di seguire l'Uomo Ragno.

2- Superman e Tony Stark col mullet -  Oggi classificati come Crimine contro l'Umanità dall'ONU, Amnesty International, Unicef e dall'Associazione Mondiale Visagisti.

3- Image Comics e tutte le stronzate di Rob Liefield.

Ma ci fu anche del buono o se non proprio buono, almeno divertente: vi narrerò quindi di una mega operazione commerciale nata dagli sforzi congiunti di Marvel e DC, dove hanno dimostrato di poter collaborare in amicizia.... Facendo gonfiare di botte tra loro i rispettivi personaggi... ehm...






L'idea dietro al cross-over era che gli Universi Marvel e DC fossero personificati da due "Fratelli", in pratica i finora sconosciuti e mai più riutilizzati a quanto ne so, Esseri Supremi dei rispettivi universi editoriali. I due Fratelli erano sempre stati inconsapevoli l'uno dell'altro ma ora le cose stavano per cambiare, perchè quando due fratelli confrontano le proprie opere cosa succede? Bisticciano ovviamente. Se son due bambini li rimproveri, li metti in castigo o in casi estremi rifili loro un pattone sulla nuca, ma se parliamo di due Universi personificati allora sono cavoli acidi.

 Inizialmente viene mostrato come i due Universi diventino progressivamente instabili, con individui ed intere aree geografiche che vengono scambiate di posto. Vediamo quindi Wolverine scontrarsi contro Killer Croc; l'Uomo Ragno salvare Lois Lane; il Punitore e Deathstroke a smitragliarsi in allegria eccetera. Per l'occasione viene creato un nuovo personaggio di nome Access, il quale è una sorta di non proprio entusiasta punto di unione fra i due Universi, capace di spostarvici a piacimento e tramite della volontà dei Fratelli. Proprio Access recluta due squadre di Supereroi Marvel e Dc, spiegando ai poveri disgraziati di essere stati scelti come campioni dei rispettivi Universi: essendo i Fratelli troppo astratti per un combattimento fisico e che comunque risulterebbe devastante per le loro creazioni, hanno stabilito di risolvere il loro infantile battibecco cosmico facendo scontrare le due squadre e l'Universo perdente dovrà sparire per sempre.

 Certo, come no? Mi chiedo se all'epoca ci sia stato qualche stronzo che veramente credette anche solo per un attimo che Marvel o Dc avrebbe chiuso i battenti in caso di sconfitta. Ad ogni modo, come nel peggior Reality (cioè qualsiasi Reality) gli esiti degli scontri furono lasciati decidere ai lettori, tramite votazione. Da un lato Marvel e DC si pararono il culo in maniera ammirabile mentre dall'altro, di fan obbiettivi ce ne sono molto pochi, quindi diversi esiti sono opinabili.

Squadra Marvel:  Capitan America, Electra, Thor, Tempesta, Silver Surfer, Wolverine, Sub-Mariner, Jubilee, Hulk, Quicksilver, Uomo Ragno (Ben Reilly).

Squadra DC: Superman, Lanterna Verde, Wonder Woman, Flash, Lobo, Batman, Aquaman, Robin, Superboy, Capitan Marvel (Shazam), Catwoman.

Molti scontri furono molto veloci, spesso senza mostrare bene come il personaggio vincitore abbia effettivamente battuto l'avversario: gli autori dovevano seguire i verdetti e non si può fare miracoli.

THOR VS CAPITAN MARVEL (SHAZAM)
Vincitore designato: Thor
 Combattimento veloce e sostanzialmente accettabile. Thor vince quando Capitan Marvel è costretto a tornare momentaneamente Billy Batson, notando quindi che la trasformazione del ragazzino è innescata da un fulmine magico: nel momento in cui Billy richiama il fulmine gridando "Shazam!", Thor lancia il Mjolnir in modo che intercetti il fulmine prima che colpisca. L'imprevista quanto devastante esplosione di energia mistica mette al tappeto Billy Batson e Thor, il quale però rimanendo cosciente viene dichiarato vincitore.

SUB-MARINER VS AQUAMAN
Vincitore designato: Aquaman
 Scontro veloce ed abbastanza scialbo, con Aquaman che fa il cazzone e vince bloccando Namor facendogli cadere addosso una enorme Orca. Sciocchezza, perchè Namor sarebbe stato perfettamente in grado di sollevarla.

FLASH VS QUICKSILVER
Vincitore designato: Flash
 Vabbè, ma c'erano anche dei dubbi? Flash gonfia Quicksilver come una zampogna alla velocità di tremila schiaffoni al secondo. Era come mettere Hulk Hogan contro mia nonna.

ROBIN VS JUBILEE
Vincitore designato: Robin
 I due teen-ager della squadra dovrebbero menarsi ma gli ormoni sono forti e nasce del sentimento. Robin vince quando riesce a legarla ed immobilizzarla a terra, dicendo che non le avrebbe mai dato un pugno e lei risponde "Oh che dolce"... il tutto mentre lei è legata a terra e lui le sta sopra: tenero e creepy insieme, immagino.  Nota: Jubilee forse ve la ricorderete nel cartone animato degli X-Men, con il suo improponibile impermeabile giallo.

LANTERNA VERDE VS SILVER SURFER
Vincitore designato: Silver Surfer
 Combattimento sbrigativo e pigro di immaginazione: i due si caricano di potere, fanno un frontale e dopo il convenientemente accecante scoppio di luce, Silver Surfer risulta vincitore. Io continuo a dire che l'Anello delle Lanterne Verdi, la tanto millantata "arma più potente del'Universo (DC)" sia un colossale fregatura.

ELECTRA VS CATWOMAN
Vincitore designato: Electra
 Ora aldilà delle votazioni, se metti una ladra di gioielli contro un'assassina ninja professionista, non è che ci vuole molto sforzo a capire chi potrebbe vincere. Catwoman fortunatamente è sopravvissuta.

WOLVERINE VS LOBO
 Vincitore designato: Wolverine
Come per altri scontri, qui  proprio non sapevano come giustificare la vittoria dell'uno sull'altro, quindi hanno messo i due a menarsi nel peggior Bar di Caracas, li hanno fatti cadere dietro al bancone e dopo una vignetta con protagonista il bancone, hanno fatto riemergere Wolverine che tira soddisfatto una boccata di sigaro. Descritta così suona anche molto ambigua.

WONDER WOMAN VS TEMPESTA
 Vincitore designato: Tempesta
So che Wonder Woman è molto potente però ecco, non mi sento di sindacare molto su questo risultato: puoi essere una super amazzone quanto vuoi, ma se vieni colpita da tre o quattro mega fulmini uno in fila all'altro, mi spiace ma vai al tappeto.

SUPERBOY VS UOMO RAGNO
 Vincitore designato: Uomo Ragno.
 Scontro abbastanza nella media, con qualche battuta divertente che fa il verso alla Saga del Clone. Superboy è un potente adolescente pirletta mentre l'Uomo Ragno un giovane uomo scaltro e con diverse competenze scientifiche: il Ragno non poteva perdere.

HULK VS SUPERMAN
 Vincitore designato: Superman
 Ehhhh vabbè, anche senza i voti concordo con il risultato: Hulk all'epoca era la versione conosciuta dai fan come "Il Professore", ovvero con la mente e l'intelligenza di Bruce Banner mischiata con alcune caratteristiche del carattere di Hulk (un Banner sarcastico e sicuro di se fino all'arroganza) ma proprio per questo motivo, non forte quanto l'Hulk selvaggio.
 Superman lo ammorbidisce con la vista termica e poi lo stende con un diretto. C'è però da dire che Superman ammette di aver faticato non poco.

BATMAN VS CAPITAN AMERICA
 Vincitore designato: Batman
 Hai due combattenti senza superpoteri che sono fra i migliori dei rispettivi Universi, che praticamente si equivalgono e che potrebbero combattere in stallo fino allo sfinimento reciproco totale: come fai a rendere credibile la vittoria di uno sull'altro? Non puoi ed infatti Capitan America perde per pure sfiga. Vengono fatti combattere dentro a delle fogne e dopo ore di lotta inconclusiva, le fogne vengono inondate e nel casino Capitan America viene colpito in testa da un Batarang. Un combattimento letteralmente finito in merda.

Ora, l'Universo Marvel ha vinto ed ora che si fa? Ma ovviamente un'escamotage! Grazie ai rispettivi guardiani dei due Universi, lo Spettro (DC) ed il Tribunale Vivente (Marvel), in un estremo tentativo di salvare tutti fanno in modo che tutto si fonda, si amalgami insieme, facendo uscire questo!


OH. MIO. DIO!!!
E per un tot Marvel e DC fecero uscire questi finti eroi sotto il nome di Amalgam Comics, alcuni se non altro divertenti mentre altri.... L'immagine parla da sola. Con Access fra i pochissimi che ricordano la verità, l'Universo Amalgan è un atroce polpettone tenuto insieme dallo Spettro e dal Tribunale Vivente, che però non hanno risorse infinite (a dire il vero le hanno, ma per una cosa del genere nemmeno l'infinito è abbastanza)

Questo infatti non dura e gli Universi si separano di nuovo, con i due Fratelli incazzati neri che decidono di mandare tutto al diavolo e corcarsi direttamente fra loro: Access però sfrutta il legame con i Fratelli e fa in modo che essi leggano nelle vite di Capitan America e Batman.
 Qui, nel mezzo di tutta questa grossa cazzatona commerciale di botti e botte, salta fuori inaspettatamente un momento di una certa profondità, perchè in sostanza quello che Access insegna ai Fratelli tramite le vite dei due eroi è che pur avendo avuto basi simili, pur essendo uno fra tanti altri eroi, ognuno di loro due è rimasto unico, distinto e valido. Aldilà di quanto possa suonare banale, l'ho sempre trovato un messaggio molto bello.



E con questa stretta di mano, le cose tornano come prima. Marvel e DC continueranno a competere anche peggio di prima, rubandosi idee e cercando di fare l'una le cose più sborone dell'altra (con risultati di merda) ma almeno qui, in questo preciso momento si son volute bene.

1 commento:

  1. Una cosa peggiore c'è secondo me: il nuovo universo dc con tutte le origini degli eroi riscritte ex novo; in pratica un universo ultimate che ha cancellato quello originale :D

    RispondiElimina