martedì 30 agosto 2016

Saluto a Gene Wilder




Si è spento ad 83 anni l'attore GeneWilder, un grande. Secondo le dichiarazione del nipote, la causa sarebbe complicazioni dovute al Morbo di Alzheimer, del quale Wilder soffriva da tempo ma che aveva tenuto segreto: sebbene la malattia non avesse intaccato la sua capacità di riconoscere le persone (grossa fortuna, posso assicurarlo) Wilder ormai in ritiro aveva deciso di tenere segreta la cosa, per evitare che si sostituissero sguardi preoccupati e pensieri tristi verso un adulto malato ai sorrisi dei numerosi bambini che per strada ancora lo riconoscevano come Willy Wonka.

 Willy Wonka e la Fabbrica di Cioccolata; Mezzogiorno e Mezzo di Fuoco; Frankenstein Junior; Non guardarmi, non ti sento (assieme a Richard Pryor), sono solo alcune delle pellicole che lo vedono protagonista e che sono ormai pietre miliari del cinema.
 Questo, come altri che ho scritto non è un necrologio: non mi piacciono i necrologi. E' un saluto, un ultimo saluto ad una persona le cui opere io ricordo con affetto e che mi hanno lasciato qualcosa.

E ricordiamoci che "SI.... PUO'... FAREEEEE!"

Nessun commento:

Posta un commento