giovedì 28 luglio 2016

INHUMANOIDS -




Oggi vi voglio parlare di una serie animata americana molto particolare, ovvero Inhumanoids.
 Realizzata nel 1986 e composta di soli 13 episodi, ha la particolarità di essere il cartone animato americano con le scene più forti in assoluto e se consideriamo quanto erano buonisti in merito (oggi solo dementi), Inhumanoids diventa immediatamente una mosca bianca.




Come a volte capitava ai tempi, il concept di Ihnumanoids nasce come una serie di giocattoli, che viene però pubblicizzata tramite spot pubblicitari composti tramite da corti animati della durata di 5 minuti ciascuno, che messi insieme ne delineavano la storia. Questo metodo ebbe molto successo, tanto da promuoverla a serie animata vera e propria, anche se di breve durata a causa della natura controversa di molte scene.

L'assunto della serie è che esistono creature antiche, mostri ed intere civiltà non umane che vivono nelle profondità della Terra o addormentati da eoni in luoghi dimenticati: fino a quel momento sconosciuti o il loro ricordo perso fra le varie leggende e mitologie, questi esseri tornano a rendere nota la propria presenza al mondo e l'umanità deve fare i conti con essi.
 Diversi di loro sono creature uniche, potenti, virtualmente immuni all'invecchiamento e dai poteri bizzarri e fuori da ogni tipo di legge naturale e scientifica conosciuta, gli Inhumanoids appunto: gli autori hanno pescato a piene mani dal lavoro di H.P. Lovecraft per creare i propri mostri ed il risultato grazie a ciò si è rivelato eccellente.
 Altre creature molto meno potenti sono i Mutore, nome collettivo per diverse razze sotterranee tendenzialmente nemiche degli Inhumanoids.

La storia inizia con la scoperta di un misterioso fossile di dinosauro, conservatosi all'interno di un colossale blocco di ambra: a supervisionare il recupero vi sono i membri dell'Earthcore, una squadra di scienziati finanziati dal governo, specializzata in ricerche geologiche. Nel frattempo in un'altra località, l'industriale Blackthorne Shore sta dirigendo delle trivellazioni che i suoi operai ritengono inutili (ma alla fin fine li paga comunque, quindi proseguono facendo spallucce): ad un certo punto la trivella perfora quella che sembra una sacca di gas sotterranea e si verifica un'enorme esplosione. Fra la coltre di polvere e terra, dalla profonda voragine si intravedono emergere enormi tentacoli e dai commenti di Blackthorne si intuisce che lui se lo aspettasse. Il blocco di ambra intanto viene portato in un importante museo a San Francisco, ma quella sera durante la cerimonia di presentazione del reperto, alla quale è presente anche l'Earthcore come ospiti d'onore, il "dinosauro" si risveglia frantumando parte del blocco di ambra rivelandosi come l'Inhumanoid D'Compose, causando il panico.
 Come se non bastasse in quel momento fa la sua comparsa la creatura tentacolare liberata da Blackthorne, l'Inhumanoid Tendrill, il quale facendosi facilmente strada fino al museo libera D'Compose dall'ambra che ancora lo tratteneva: i due giganteschi mostri si dileguano poi nelle acque della Baia di San Francisco.

L'Earthcore decide di indagare sui luoghi nei quali i mostri hanno fatto la loro comparsa. Il Dr Bright si cala nella voragine aperta da Blackthorne, scoprendo una colossale cella di pietra completa di catene e manette: Tendrill era quindi tenuto progioniero lì dentro, ma da chi? In quel momento in superficie Blackthorne tenta di uccidere il Dr Bright sabotandone la fune di sicurezza e causando il crollo della voragine, ma grazie allo scafandro di esplorazione questi si salva.
 Liquidator si reca invece nel Parco Nazionale Big Sur, dove è stato rinvenuto il blocco di ambra, solo per essere assalito da creature simili ad alberi, piuttosto alterate verso il genere umano per aver liberato D'Compouse: dopo aver convinto le creature a parlamentare, queste si identificano come Red Woods e gli raccontano sommariamente una porzione di Storia che l'Umanità ignora. In un momento imprecisato del passato, possibilmente medievale, gli Inhumanoids D'Compouse, Tendrill ed il loro leader Metlar erano divenuti un pericolo per l'ordine e l'equilibrio della Terra; i Mutores, un gruppo di razze non umane, decisero di toglierli di mezzo ma riuscirono dopo lunga fatica solo ad imprigionarli ed adesso gli esseri umani avevano rovinato tutto. I Red Woods sono certi che adesso i due Ihumanoids tenteranno di liberare il proprio leader, l'unico ancora prigioniero.
 Dopo essersi riuniti ed aver fatto il punto della situazione, i membri dell'Earthcore vengono attaccati a sorpresa dagli Inhumanoids e qui finisce il primo episodio.

La storia è già di per se molto interessante e manterrà un buon ritmo fino alla fine, ma adesso vediamo nello specifico i personaggi.

L'EARTHCORPS

Squadra di ricerche geologiche finanziata dal governo, è composta originariamente da quattro membri tutti specialisti nel loro campo: utilizzano veicoli e scafandri da esplorazione di progettazione propria. Da notare l'età palesemente adulta dei personaggi e l'assenza di qualsiasi mascotte bambina/adolescente.



Dr. Herman "Herc" Armstrong
Il leader del gruppo, dal tipico carattere deciso e schietto. Durante la serie si è dimostrato un buon comandante, considerato che combattere e specialmente combattere mostri non è ciò che è stato addestrato a fare.

Dr. Derek Bright
Calmo, riflessivo e con un gran sangue freddo, è l'ingegnere meccanico responsabile per la progettazione dei veicoli, gli scafandri e dell'equipaggiamento dell'Earthcorps. Durante la serie troverà il tempo di fidanzarsi e di sposarsi.

Dr. Edward "Auger" Auguter
Un genio eclettico sotto molti aspetti, Auger è specializzato in archeologia e curiosamente in meccanica, responsabile della costruzione e manutenzione delle invenzioni del Dr Bright, col quale spesso ha da ridire. Auger a dire il vero ha da ridire con chiunque, possedendo un carattere testardo, irritabile e decisamente sanguigno, infatti durante la serie lo si è visto attaccare il telefono in faccia al Presidente degli Stati Uniti; distruggere la tv tirandole una scarpa perchè un giornalista parlava male dell'Earthcorps; minacciare fisicamente reporter televisivi e personalità politiche. Convinto di poter fare meglio di quei politici del cavolo, si candiderà alla Presidenza degli Stati Uniti ma rinunciando alla carica nonostante l'enorme sostegno popolare.

Dr, Jonathan M. Slattery
Uno scienziato specializzato in chimica, soprannominato "Liquidator", è quello dotato dello scafandro più sofisticato: è in grado infatti di vari serbatoi caricati con vari composti chimici che possono essere emessi dal cannone a pressione di cui è dotato. Durante la serie si impegnerà sentimentalmente con Sandra Shore.

Successivamente, altre persone diventano membri o associati dell'Earthcorps.

Sandra Shore

Membro acquisito dell'Earthcore, è la sorella di Blackthorne Shore ma fatta di ben altra pasta. Coinvolta e vittima delle macchinazioni del fratello e degli Inhumanoids, Sandra appoggerà l'Earthcorps arrivando a finanziare il gruppo quando il Governo deciderà di sospenderne i fondi. Le viene dato uno scafandro personale, più per fornirle protezione che altro essendo lei priva di addestramento o conoscenze scientifiche utili.




Colonello Anatoly Kiev
Ufficiale dell'Esercito Sovietico, si trova a collaborare con l'Earthcorps salvando la Russia e divenendo eroe nazionale. Successivamente perde questo status mandando a monte insieme all'Earthcorps una missione sovietica contro gli Inhumanoids che se portata a termine, avrebbe involontariamente condannato la Terra. Grati ed impressionati dal sacrificio di Kiev, i membri dell'Earthcorps decidono di costruirgli un potente scafandro su misura, anche se Kiev deciderà di agire indipendentemente.

Brad J. Armbruster
Pilota dell'Aeronautica Statunitense, viene abbattuto con il suo Jet dagli Ihumanoids e le ferite riportate lo lasciano con le gambe paralizzate. L'Earthcorps progetta allora uno scafandro con innesti cibernetici, in grado di volare. Armbruster è stato introdotto verso la fine della serie e quindi come personaggio è il meno definito ed approfondito, inclusa la natura delle sue ferite e delle capacità del suo scafandro. Uno scherzo molto nerd fatto dagli autori consiste nel fatto di avergli dato l'esatto nome del G.I.Joe noto come "Ace", suggerendo che potrebbe essere la stessa persona: questo renderebbe "Ihumanoids" parte della stessa continuity condivisa dai G.I.Joe e dai Transformers.



MUTORES

I Mutores sono il nome collettivo con il quale vengono definite varie civiltà non umane fino ad ora sconosciute. A differenza di analoghi in molti altri cartoni animati, i Mutores non sono i classici "mostri buoni ed amici dell'Uomo" ma hanno verosimilmente i propri cazzi e mazzi, collaborando con l'Earthcorps ed aiutando gli esseri umani solo perchè hanno come nemico comune gli Inhumanoids.

Redwoods
Una razza di creature vegetali, simili ad alberi e dalla pelle di corteccia. Sono estremamente longevi e la loro memoria può andare molto indietro nel tempo, divenendo una preziosa fonte di informazioni. Possono manipolare il proprio corpo allungando i propri arti ed assumere l'aspetto di tronchi d'albero. Responsabili della cattura e custodia di D'Compouse.

Graniti
Sono una razza di creature composte di roccia, che vivono in città situate nelle profondità del sottosuolo. Oltre ad essere molto forti, sono estremamente difficili da distruggere in quanto il loro corpo è un gestalt di macigni che possono essere separati e riuniti a piacimento: questo significa che anche se fatti a pezzi da un impatto possono ricomporsi oppure scomporsi all'ultimo momento evitando direttamente il colpo.
Responsabili della cattura ed incarcerazione di Tendrill.

Magnorok
Non sono molto sicuro che questo si possa definire come "Mutor", essendo presentato come esemplare unico, ma forse è un qualche tipo di mutante appartenente a qualche razza mai mostrata.
Magnorok è il nome dell'entità composta da due gemelli Pyre (rosso) e Crygen (blu) , nei quali può separarsi a piacimento: Pyre e Crygen insieme possono generare un potentissimo campo elettromagetico ed in virtù di questo rappresentano la carta vincente contro Metlar. Apparentemente immortali, Pyre e Crygen hanno tenuto imprigionato Metlar per secoli e questo è divenuto per loro una fissazione maniacale ed unico scopo di esistenza a prescindere dalle conseguenze.




INHUMANOIDS



Metlar

Leader degli Inhumanoids, è un gigantesco mostro dall'aspetto demoniaco dotato di potere elementale sul fuoco. Aldilà della sua immensa resistenza e forza fisica, Metlar è completamente immune al calore che anzi fa parte metabolismo nella forma di magma e metallo fuso. Metlar può utilizzare il proprio magma in due modi molto peculiari 1- Può prelevare magma dalla propria bocca e lanciarlo come palle di fuoco. 2- Mettendolo a contatto con la roccia, questa diviene animata: Metlar utilizza prevalentemente questa capacità per animare statue, da usare come guardie e truppe personali.

 Metlar ha un proprio dominio chiamato Infernac, situato in profondità vicino al Centro della Terra: Infernac come ci si può aspettare è un inferno di fuoco e magma, ma presenta anche rovine di edifici umani, in stile greco ed è popolata e pattugliata dalle statue animate dal mostro.
 Suscettibile ai campi magnetici, Metlar ha sofferto secoli di prigionia per mano di Magnorok.
Metlar è astuto ma coerentemente con il suo elemento è anche distruttivo e più incline all'azione che alla strategia.




Tendrill
Colossale mostro che sembra uscito direttamente dalla penna di H.P. Lovecraft, Tendrill è una massa tentacolare rozzamente umanoide, una via di mezzo fra un gasteropode ed alghe. Tutto forza bruta e niente cervello, Tendrill è estremamente difficile da ferire seriamente a causa delle sue sviluppare capacità rigenerative ed anzi, potrebbe essere la peggior cosa da fare: esiste infatti la possibilità che qualsiasi porzione di sostanza rimossa dal suo corpo si rigeneri formando così un altro Tendrill.



D'Compose 
Il più inquietante degli Inhumanoids, D'Compose è un essere la cui esistenza va contro ogni legge naturale: è un gigantesco e tozzo umanoide con una testa simile a quella di un dinosauro. La parte frontale del torso è completamente scorticata ed attraverso la spessa gabbia toracica esposta si intravedono gli organi interni, ma D'Compose non sembra accusare alcun disagio da questo ne dal fatto che la propria carne sia in un perenne stato di decomposizione.
 Il tocco di D'Compose può innescare un drammatico (a dir poco) cambiamento nella materia organica, con effetti differenti a seconda che questa sia viva o morta. Nel caso sia morta, questa si rianimerà a tempo indefinito, mentre se viva l'organismo in questione subirà un processo di necrosi e zombificazione. Con questo sistema D'Compose ha al proprio servizio numerosi morti viventi risalenti a varie epoche storiche, che sorvegliano il suo dominio sotterraneo chiamato Skellweb.
 Il mostro ha dimostrato di essere in qualche modo difficile da ferire con metodi convenzionali, in quanto solitamente i proiettili passano attraverso la sua carne resa soffice dalla decomposizione; perfino i missili subiscono la stessa sorte, senza detonare e quindi causare danno.
 D'Compose è heliofobico o per dirla semplicemente, la luce del Sole è per lui estremamente dannosa (in questo non posso che provare solidarietà per lui); apparentemente la luce solare causa anche una repentina inversione degli effetti del suo tocco sugli organismi viventi, che tornano rapidamente normali una volta esposti alla luce.




Altro personaggio importante della serie è


Blackthorne Shore

Un ricchissimo quanto amorale magnate dell'industria, viene a sapere dell'esistenza degli
Inhumanoids e pianifica di servirsene per i propri scopi. Dopo aver scoperto il sito dove è imprigionato Tendrill, fa in modo di liberarlo e successivamente usa la sua influenza su alcuni politici non solo per tagliare i fondi all'Earthcorps, ma fa in modo da avere accesso ai progetti degli scafandri in modo da costruirsene uno su misura, dotato di emettitori elettromagnetici: secondo i suoi piani, questo gli avrebbe dovuto permettere di forzare Metlar all'ubbidienza. Ovviamente non funziona come sperato.


Ci sono altri personaggi, ma se qualcuno vorrà cercare e vedere la serie non voglio spoilerare più di quanto abbia già fatto.

Come già detto, gli Inhumanoids nacquero come giocattoli che comprendevano i quattro membri dell'Earthcorps, i Mutores ed i tre giganteschi Inhmunanoids. La qualità di questi giocattoli variava da soggetto a soggetto perchè se ad esempio Tendrill era perfettamente realizzato, il povero D'Compose sembrava un giocattolo di 30 anni prima. Non parliamo poi delle action figure Earthcorps, che avevano un senso delle proporzioni praticamente inesistente: una vera merda.


La serie ebbe comunque un buon successo, guadagnandosi anche una miniserie edita dalla Marvel.

E' un peccato che Inhumanoids abbia avuto vita così breve, ma capisco che si trattava di qualcosa molto sopra le righe per gli standard dell'epoca, specialmente americani ma ciò non toglie che la sua esistenza dimostri quanto folli e meravigliosi fossero gli anni 80.
 Tra l'altro tramite le mie ricerche ho scoperto che fine ha fatto Metlar: come se la passa il terribile capo degli Inhumanoids oggi?



Eh.... Se la passa decisamente bene... (maledetto).

1 commento:

  1. serie che adoro , vista entrambi i passaggi su Italia 7 nei primi anni 90 .
    appena posso ti scrivo qualcosa .

    RispondiElimina