venerdì 22 maggio 2020

BRIGHTBURN (2019) - UNA VELOCE RECENSIONE CON SPOILERS.


https://images.everyeye.it/img-notizie/brightburn-online-clip-distruzione-film-prodotto-james-gunn-esclusiva-v10-376244-720x720.jpg

Di questo film avevo accennato in questo precedente articolo riguardante la decostruzione della figura dell'Eroe. In questo caso abbiamo la decostruzione del Supereroe e nello specifico del Supereroe per eccellenza, ovvero Superman.

 Io non sono contrario per principio alla decostruzione dell'Eroe purchè non sia qualcosa di abusato, perchè noi esseri umani abbiamo bisogno di questa figura: culturalmente parlando, ogni angolo del mondo ha avuto i suoi eroi leggendari e se ovunque si è sentito questa necessità un motivo ci sarà stato, no?
 Il problema è che da diversi anni noi viviamo in un momento dove la decostruzione dell'Eroe è stra-abusata, inflazionatissima e quasi una moda: nel mio precedente articolo avevo citato Brightburn semplicemente perchè in quel momento era l'ultimo e più recente esempio di ciò.
 Ora però ho visto il film e per ragioni completamente indipendenti e ben distinte da tutto questo discorso, l'ho giudicato un film fallato e fatto con superficialità, che volendo usare termini un pò più ruvidini, mi ha fatto cagare.

 In due parole, la trama è esattamente quella di Superman con la differenza che qui il bambino è stato mandato con lo scopo di conquistare il pianeta: questo viene innescato dalla navicella sulla quale lui è arrivato da neonato (nascosta dai genitori adottivi sotto il pavimento del granaio/stalla), che al compimento dei suoi 12 anni inizia a mandargli dei segnali telepatici che oltre a sbloccare i suoi poteri, lo influenzano poco a poco a diventare lo spietato conquistatore che era previsto che sia.
 Ok, il problema del film è che nessuno dei personaggi parla fra di loro. Ci sono tantissime situazioni che sarebbero state evitabili o risolvibili se solo i personaggi si fossero fermati a discutere, come avrebbe fatto qualsiasi persona normale e reale.  Questo è importante, perchè per tutto il film mi è sembrato di vedere uno svolgersi di trama forzatissima, dove gli eventi erano chiaramente pilotati per ottenere un Superman stronzo, psicopatico ed omicida.
 Esempio: la madre scopre che il metallo della navicella può ferire il ragazzo, perchè non è invulnerabile ad esso.  Cazzo è importante questo particolare ma non ne parla al marito e questo finisce ammazzato malissimo. Non è come si comporta una persona normale e reale.
 Esempio 2: se scopri che la navetta sta chiaramente esercitando un'influenza su tuo figlio, perchè non fai qualcosa? Perchè non provi a distruggerla (e si può distruggere: la madre viene mostrata staccarne un pezzo a mani nude)? Cristo è una cosa che sta mettendo in pericolo tuo figlio: io in quella situazione avrei provato in tutti i modi, anche letteralmente a testate.
 Esempio 3: il ragazzo sta riparando la falciatrice e cercando di metterla in modo per sbaglio scopre la superforza, scagliando involontariamente la falciatrice lontana un chilometro. Subito dopo scopre l'invulnerabilità infilandoci una mano in mezzo alle lame, che si deformano e si spezzano.
 Nessuno in famiglia si domanda dove cazzo sia finita la falciatrice. Sembra una stronzata ma pensateci: se vostro padre vi da un attrezzo necessario e costoso da sistemare, quello subito dopo sparisce senza che voi ne facciate più parola, cosa sarebbe successo? Ecco, appunto.

 Potrei fare altri esempi, ma tanto vale che scriva il riassunto completo del film, tanti ne ce sarebbero.
  E' farcito di buchi logici e forzature, il che per me è più che sufficiente a farmelo classificare senza riserve come un film che non ha senso di esistere, perchè mentre lo guardi si fa mettere in dubbio costantemente: durante la visione te ne accorgi e se succede significa che qualcosa non è stato fatto come si deve.
E' un film dove i personaggi prendono decisioni illogiche ed inverosimili a tutto spiano: succedono cose strane, disturbanti o si scoprono elementi di importanza? Nessuno ne discute ma vanno avanti la loro routine come se niente fosse. Perchè? Perchè la sceneggiatura dice così, perchè evidentemente chi lo ha fatto non ha saputo inventarsi niente di meglio per arrivare ad avere un Superman cattivo: motivazioni plausibili dentro la storia non se ne trovano.
  Come lo possiamo definire questo? Un lavoro del cazzo, veramente.

5 commenti:

  1. Sai, penso che se ci sono tutte queste leggerezze e cose illogiche, forse è che... non gliene fregava niente di mostrare cose logiche!
    Perché altrimenti non me lo spiego!!
    Comunque, se lo scopo del bambino è conquistare la terra, allora lo spunto è Goku di DragonBall che a sua volta omaggiava Superman... che catena!!^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Sai, penso che se ci sono tutte queste leggerezze e cose illogiche, forse è che... non gliene fregava niente di mostrare cose logiche!"
      Eh appunto: un lavoro del cazzo.
      Pensa che avevo iniziato a vedere il film col presupposto che avrei scritto una recensione favorevole, perchè davo per scontato che fosse un prodotto come minimo decente. Il film non è una commedia ma si prende invece estremamente sul serio, quindi mancanze del genere non ce le si può permettere.
      Si, una catena sa bicicletta: rozza, unta e goffa XD

      Tra l'altro una storia del genere l'aveva già fatta la Marvel nella sua ambientazione parallela intitolata Supreme Power, con il personaggio di Hyperion: stesse premesse, inclusa la storia della conquista della Terra, con la differenza che dopo alcune ore alla porta dei contadini si presenta l'esercito USA e gli porta via il bambino per crescerlo. Sarà poi appunto il governo a combinare la cazzata.

      Elimina
    2. Anche io ho pensato a Goku piuttosto che a Superman XD mi piacerebbe sapere se Toriyama, tra l'altro, è un fan di Superman o un suo detrattore, dalle sue opere non si capisce bene.
      Infatti il mio problema principale con questo film è che ne esistono già settordici di versioni malvagie di Superman: Ultraman, Injustice, Homelander (quello di The Boys), Hyperion appunto, Sentry, Bizzarro (anche se quest'ultimo di solito è solo frainteso e comunque è più interessante per questo degli altri)... onestamente il Superman malvagio è già stato proposto tante di quelle volte che non colpisce più nessuno. Tranne i fans della Dark Age. Come ho detto Brightburn sembra uscire da quel periodo buio e oscuro che erano la Marvel e DC anni 90 dove prendere in giro gli eroi ottimisti e positivi ed esaltare gli antieroi oscuri e violenti faceva figo. Che poi a resuscitare la Dark Age ci avevano già pensato i Batman di Nolan e non ne sentivo affatto la mancanza. E' uno dei motivi per cui sono grato a My Hero Academia, visto che ha insegnato alle nuove generazioni ad amare gli ideali dei supereroi molto più di quanto abbiano fatto Marvel e DC negli ultimi 20 anni. L'ultima cosa di cui abbiamo bisogno sono altre storie in cui si trasmette il messaggio che se qualcuno avesse i poteri sarebbe automaticamente stronzo perché è "realistico". Cosa che poi non è nemmeno riuscita a Brightburn visto che non sembra affatto che Brandon sia stronzo dentro o che diventi stronzo perché gli altri lo spingono a diventarlo. No, diventa così solo perché ha toccato la navicella ed è la sua "programmazione". Cosa che appunto invalida del tutto il presunto messaggio che voleva mandare. Peccato perché se gestito bene questo film poteva diventare un ottima critica della cultura americana, in particolare questi regalano a un bambino per il suo compleanno un fucile, gli insegnano che sparare e uccidere è un attività divertente fin dall'infanzia e poi si stupiscono se crescendo diventa violento e convinto che la forza e le armi dettino le regole? Ma non è quello che vediamo purtroppo, quello che vediamo è un bambino normalissimo che di colpo tocca una roccia e diventa cattivo. Facepalm proprio.
      Concordo con te Alex, il film si regge su decisioni ed eventi stupide e prive di senso che esistono solo perché sennò il film non potrebbe esistere. E questo è il mio problema principale con tutti gli horror odierni (e anche con tanti film di altro genere). Dicono "eh ma se no il film non andrebbe avanti", siete voi che dovreste assicurarvi che la storia abbia senso, non forzare gli eventi perché le cose vadano in una certa direzione. Se voglio fare un film dove gli asini volano lo posso anche fare ma occorre una spiegazione e un contesto, altrimenti è assurdo vedere un film normale dove c'è un asino che vola senza spiegazione.
      E poi lo ripeto: vedere certe scene è disturbante quando ti rendi conto che il regista è un probabile pedofilo.

      Elimina
    3. Da come l'ho inquadrato, direi che Toryama scherza e parodia le cose che gli piacciono, incluso se stesso. Quindi penso che superman gli piaccia molto XD

      " "eh ma se no il film non andrebbe avanti", siete voi che dovreste assicurarvi che la storia abbia senso, non forzare gli eventi perché le cose vadano in una certa direzione."

      Preciso. Anche perchè altrimenti così saremmo capaci tutti di sceneggiare qualcosa: la paga cosa la prendono a fare?

      Penso che probabilmente questo film sarà piaciuto per lo più a chi fumetti non ne ha mai letti: sarà stata la prima interpretazione oscura di un personaggio che han visto e sarà sembrata loro una cosa innovativa ed una figata. Queste persone non le biasimo perchè onestamente non hanno la conoscenza per fare la distinzione.

      Elimina
    4. Devo vederlo, ho deciso. Lo farò a breve.

      Moz-

      Elimina